Il Content Marketing ha delle affinità con il giornalismo? Il cronista e il marketer che crea contenuti per promuovere prodotti e professionalità hanno un compito simile?

In effetti, è facile trovare più di qualche somiglianza tra queste due professionalità.

Vediamone alcune

1) Focus su tempi e scadenze

Il giornalista, come il marketer, sa di dovere rispettare delle scadenze precise. Non può perdere una notizia così come nel content marketing non si può far passare troppo tempo tra un commento ricevuto su un articolo e la risposta, o lasciare lunghi vuoti tra un articolo e il successivo.
Nel marketing, come nella cronaca, il contenuto e le scadenze sono vitali.

2) Il valore delle domande

I giornalisti, come i marketer, devono saper porre delle domande ai loro interlocutori, per capire esattamente cosa comunicare e per indagare in profondità il tema.
Il Marketer sa che, soprattutto se non appartiene all’azienda, ma è un consulente esterno, deve fare le giuste domande per aiutare l’interlocutore a ricordare le cose principali da raccontare e per comprenderle a fondo. Solo in questo modo si avranno argomenti interessanti da raccontare in forma coinvolgente e un content marketing di successo.

3) Andare al punto della questione

I giornalisti come i marketer possono narrare in modo avvincente un evento, fare dell’affascinante storytelling, ma sanno che per essere davvero efficaci devono arrivare al punto della questione. Solo così possono aiutare i lettori a farsi un’opinione e ad essere interessati al contatto con l’azienda.

4) Lo Storytelling e il linguaggio evocativo

Giornalisti e marketer condividono la necessità di scrivere e rappresentare gli argomenti in modo semplice e chiaro, comprensibile da un pubblico non sempre tecnico, e soprattutto emozionante, per convincere e avvincere.

5) La curiosità verso il mondo

Giornalisti e Marketer devono essere sempre “all’erta”, avere uno sguardo aperto e curioso sul mondo. Solo in questo modo per loro è possibile trovare l’ispirazione per creare contenuti originali e innovativi, capaci di sorprendere e combattere la concorrenza.

Voi cosa ne dite?