La strategia social di un’azienda non è un’isola lontana dal resto dell’attività di marketing.

Ripensate i processi di comunicazione perché tutti i team coinvolti nella promozione e nelle vendite siano allineati e collaborino all’ottenimento dei risultati!

# 1: condividere le decisioni di pianificazione

Che la vostra azienda stia lavorando su campagne annuali o periodiche, attraverso canali tradizionali o digitali, il team Social dovrebbe essere coinvolto perché può apportare informazioni complementari e arricchire la dashboard strategica.

Per esempio i social media manager possono sapere e quindi condividere:

a) Posizionamento e opportunità di crescita in aree di mercato scoperte.
Per esempio, se dovete promuovere una campagna sconti, il team social è in grado di monitorare le strategie online dei concorrenti o i messaggi più interessanti per catturare l’attenzione dei lettori.
b) Oppure se servono dati per un nuovo posizionamento del marchio, i social manager che gestiscono community online e conoscono i forum di riferimento possono avviare campagne di test o sondaggi.

# 2: sostenere le nuove iniziative

I social media sono un ottimo palcoscenico per rafforzare qualsiasi attività di lancio di prodotti, marchi, promozioni. Il team che segue i social media può creare campagne a pagamento ad hoc, e creare partnership con influenzatori e sostenitori del brand.

In questo modo tutte le campagne promozionali saranno coerenti e allineate.

# 3: ottimizzare la diffusione dei contenuti aziendali 

La squadra che segue i social network aziendali, è in grado di valorizzare al meglio i contenuti promozionali e descrittivi dell’azienda e dei suoi prodotti.

I social media sono il canale migliore per allungare la vita di tutti i contenuti, grazie alle condivisioni, ai commenti e alla possibilità di trasformare i messaggi nella forma e nella diffusione.

# 4: sviluppare il pensiero Leadership di posizionamento

Molte marche hanno l’opportunità di sfruttare i socia media per costruire la propria leadership di mercato, attraverso i canali personalizzati con cui allacciare rapporti con influenzatori e sostenitori. I social media, attraverso le conversazioni spontanee, supportano in modo magistrale la creazione della reputazione e autorevolezza.

Conclusione

I social media sono una delle componenti dell’intero piano di content marketing digitale, le potenzialità offerte dal chiacchiericcio (buzz) dei consumatori sono immense e possono avere un impatto positivo sulle strategie aziendali e di promozione del brand. Saperle sfruttare bene e soprattutto saperle adattare perché supportino il raggiungimento degli obiettivi aziendali è una delle pietre angolari di qualsiasi content strategy!

Cosa ne pensi? Chi si occupa dei social network in azienda è sempre coinvolto e al corrente di tutte le attività di marketing e comunicazione?

Se i social media li segue un consulente esterno, riesci a coinvolgerlo nella pianificazione promozionale?