Quali sono gli elementi fondamentali per un piano ragionato di Content Marketing?

Vediamoli passo a passo

1) Obiettivo: Perché creiamo contenuti di marketing? Che cosa vogliamo ottenere?

Si dovrebbe essere sempre chiari con se stessi su ciò che si vuole raggiungere ogni qual volta si crea un contenuto. Ecco perché bisogna anche pensare a come poter misurare in modo oggettivo, numeri alla mano, se lo si è raggiunto o meno.

2) Destinatari: A chi scriviamo?

Identificare il vostro cliente tipo con gli attributi come ruolo nella società, responsabilità, età, interessi, predisposizione alla ricerca in rete di informazioni.

L’identificazione del gruppo target è spesso sottovalutato, e si finisce per pubblicare fantastici contenuti rivolti ad un pubblico assolutamente sbagliato e per questo poco sensibile. Ecco perché talvolta i risultati del content marketing sono pochi e di bassa qualità.

3) Definiamo la storia: come possiamo raccontare il nostro contenuto?

Quale trama della campagna di content marketing possiamo creare? Stiamo aiutando i (futuri) clienti con white paper relativi al nostro argomento “forte”? Stiamo condividendo testimonianze, studi di casi riguardanti il ​​prodotto? Questi sono solo esempi, per ogni contenuto dovremo trovare il formato migliore per poterlo esprimere e per essere interessanti per il target tipo.

4) Il contenuto e i formati giusti: che tipo di content marketing ci serve? Immagini, Video, Testi?

Dipende molto dagli argomenti che trattiamo e dal tipo di target a cui scriviamo, dal budget disponibile e dagli altri canali di comunicazione che usiamo.

5) Creiamo attività di Content Marketing per ogni fase del processo di acquisto di un potenziale cliente.

Il Piano di Content Marketing serve proprio a verificare di creare informazioni utili a interessare, convincere, convertire lettori in contatti commerciali, a produrre materiali utili ad accorciare il processo di decisione prima dell’acquisto, e a mantenere fedele il cliente acquisito attraverso un approccio di social customer care.
Il content marketing deve coprire i tre momenti: consapevolezza, valutazione, acquisto

6) definiamo e condividiamo il piano (calendario) di content marketing

La qualità conta sicuramente nell’attività di marketing digitale, ma la frequenza regolare nella pubblicazione e diffusione di nuovi contenuti è altrettanto importante.

Infine, il piano di contenuti deve aiutare a controllare di creare contenuti su tutti gli argomenti chiave e dedicati a tutti i target di riferimento e alle varie fasi del processo di acquisto.

Condividere il calendario editoriale aiuta i colleghi a segnalare nuovi argomenti e a fornire in tempo le informazioni necessarie.

7) Organizziamo la distribuzione dei contenuti pubblicati

Creare contenuti senza pianificarne la distribuzione è come servire a tavola il pranzo domenicale dimenticando di chiamare i commensali…..tanta fatica per nulla!

Ci sono molti modi per diffondere i contenuti prodotti e pubblicati: i social network, i siti di news online, la pubblicità a pagamento, l’e-mail marketing.

L’importante è che da più fonti si arrivi al vostro contenuto pubblicato sul sito web o sul blog, ad esempio.

Ogni tipologia di contenuto avrà la sua forma di diffusione specifica, da provare e migliorare di volta in volta.

8) Misuriamo il successo e i risultati

Misuriamo tutto e utilizziamo i risultati per regolare e ottimizzare la strategia, passo a passo.

Una buona strategia, non è mai per sempre. Troppe cose cambiano come i canali di distribuzione, gli interessi del pubblico, e la reputazione e la posizione del nostro marchio nel mercato di riferimento. Mai accontentarsi dei risultati raggiunti, c’è sempre qualcosa da fare di meglio per ottimizzarli.

9) Siamo coerenti e perseveranti

La mia idea è che molte delle aziende che sono scontente dei risultati ottenuti con il content marketing dipenda dal fatto che si aspettano di ottenere tutto subito.
Teniamo sempre a mente, che il successo nel content marketing dipende in gran parte da persistenza, pazienza, e coerenza nella proposta di contenuti originali, di valore e qualità. Realisticamente le campagne di content marketing di successo a volte necessitano di mesi per raggiungere i risultati desiderati.

E voi cosa ne dite?