social-content-survey (1)Una scioccante percentuale del 44% dei marketers utilizza solo le metriche di base per misurare i risultati delle attività di marketing online come il numero dei clic e i download. Un altro 33% dei marketer è nella fase di implementazione dei processi di misurazione ma non è ancora operativo.

Che situazione triste! Come Marketers, fa parte del nostro lavoro l’intero ciclo di controllo di una attività di promozione: dalla creazione alla produzione, fino alla misurazione dei risultati.
Il team marketing deve saper allineare i risultati con gli obiettivi aziendali, altrimenti le attività promozionali hanno scarso significato.

In particolare ci sono alcuni elementi utili da misurare e controllare che vi vogliamo ricordare:

La frequenza di rimbalzo, il tempo speso sul sito e il tempo medio di fine lettura
Quanto un lettore passa su un sito ne indica l’interesse e il desiderio di saperne di più. E’ importante quindi

  • tenere basso il valore della frequenza di rimbalzo (attirare solo lettori effettivamente in Target)
  • alzare il tempo di permanenza sul sito, per dare la chance di leggere contenuti rilevanti (creare percorsi di navigazione coerenti e semplici). Il 73% dei marketers non monitorare quanto tempo gli utenti trascorrono sul loro contenuto
  • controllare il tempo medio di fine lettura (scrivere e pubblicare contenuti che non necessitino di un tempo eccessivo per essere terminati)

Longevità dei contenuti
Creare nuovi contenuti costa tempo e denaro. Cercate di capire se i contenuti più vecchi continuano a raccogliere i risultati, questo consente di poterli riutilizzare periodicamente e accorciare il processo di creazione di nuovi contenuti.
I valori che indicano la longevità sono ad esempio: il numero di iscrizioni pagina di destinazione per leggere o scaricare il contenuto, il numero delle visualizzazioni di un video, ecc…

Numero di lettori di ritorno
Uno degli obiettivi del content marketing dovrebbe essere quello di costruire un pubblico stabile di lettori e iscritti attraverso contenuti e relazioni di alta qualità.

Numero dei contributi
Se il content marketing è fatto per coinvolgere e attrarre i lettori, una delle metriche principali è la misurazione della capacità di generare interazioni e commenti sui contenuti pubblicati.
Si sa non è facile, non si cercano risultati impossibili, ma “like”, condivisioni e qualche commento sono davvero importanti da suscitare! Nel caso di siti e-commerce, queste interazioni si misurano in termine di recensioni online. il 79% dei clienti ha fiducia nelle recensioni online tanto quanto nelle raccomandazioni personali.

Riduzione dei tempi di acquisto
Il content marketing rende più facile vendere ai clienti e accorcia i tempi di scelta e decisione, fornendo i contenuti e le informazioni utili.

Lead (contatti commerciali) per parola chiave
Il posizionamento organico per parola chiave quanto porta? Tantissimo, per questo è necessario conoscere sempre quali parole generino già traffico qualificato e su quali invece ancora lavorare con il content marketing. Attenzione che si tratta di una situazione fluida e dinamica, sempre da controllare.

Così, ora che sapete che cosa misurare, provate a migliorare i risultati nei vostri sforzi di content marketing. Avete domande? Lasciateci un commento o scriveteci