IOTBuona giornata!

Oggi desidero condividere con voi questo lucido e interessante post dal titolo

Sempre online, sempre in un “Non Luogo”

https://mcc43.wordpress.com/2015/10/14/sempre-online-sempre-in-un-non-luogo/

Lo trovo molto interessante da un punto di vista generale, sulla disabitudine ad essere social analogici, cioè a guardarsi in viso, a parlarsi senza intermediazione di un microfono.

Ma lo trovo ancor più interessante per chi come me lavora anche grazie ad una costante connessione online per se e per i propri clienti.

E’ vero, è una modalità che intossica e che combatte la capacità di approfondire gli argomenti. Non è solo un problema di distrazione, ma una vera e propria incapacità a portare avanti ragionamenti complessi, a perdersi nei propri pensieri senza limiti di tempo, velocità di banda o numero di caratteri. Semplicemente perdersi in se stessi e creare, ricordare, rielaborare, correggere e modificare.

Buona lettura, sono certa che apprezzerete!

Sempre online, sempre in un “Non Luogo”