Ecco alcuni consigli veloci per l’uso di Facebook dedicati alle aziende che lavorano nel business to business.

  1. Valuta il momento migliore per pubblicare i post: potrebbe non essere quando te lo aspetti.

Se nella comunicazione per i clienti finali (consumer) la domenica e l’intervallo tra le 10.00 e le 23.00 sono i migliori momenti, nel settore business to business le statistiche medie lasciano pensare che i primi tre giorni della settimana lavorativa e l’intervallo tra le 15.00 e le 21.00 siano gli orari migliori. E voi avete mai controllato su Facebook Insight le performance dei post in base al giorno e all’ora di pubblicazione? Provate a fare qualche valutazione.

  1. Non usare gli hashtag su Facebook.

Ci sono social media che “apprezzano” l’uso degli hashtag (Twitter, Google+, Instagram, Pinterest) quelli che non li “premiano” (Facebook e LinkedIn).

Capiamoci bene: non è dannoso usare il #, semplicemente è chiaro che se un cliente legge un post su Facebook in cui trova un hashtag percepirà quel contenuto più commerciale di quanto farebbe senza trovare # e probabilmente lo condividerà più volentieri.

E’ una questione di valutazione “psicologica” perché in realtà segnalare con l’ hashtag una parola chiave aiuta anche a intercettare l’interesse di nuovi lettori.

  1. Meno è più.

I Social Media sono sintetici. Al di là delle limitazioni di Twitter, anche su Facebook è meglio limitare la lunghezza dei post, inserendo link che portino al sito web o al blog.

Le statistiche suggeriscono di mantenere i messaggi di Facebook in 200-250 caratteri, al massimo, per ottenere coinvolgimento e interazioni.

  1. Usa Facebook Live.

Consigliato per: la sua immediatezza, il trattamento preferenziale riservato da Facebook in termini di visibilità, l’immediatezza delle notifiche ai Fan.

Non importa se non avete grandi mezzi e grande tecnica : Vai in diretta!

  1. Usa il brand e sovrascritte nei video caricati.

Quando prepari un video da caricare su Facebook ricorda di includere il marchio dell’azienda nella ripresa e pensa a sottotitoli evidenti. Ricorda che il video partirà sempre senza audio, e per attirare l’attenzione devi usare lo scritto!

  1. Facebook è visto da cellulare.

Oltre il 90% degli utenti di Facebook accede tramite dispositivo mobile, e oltre la metà degli accessi avviene solo da cellulare. Pertanto, quando progetti video e post per Facebook testane il funzionamento per una visualizzazione ottimale via telefonia mobile.

  1. Inizia a profilare i Fan

I Social Media sono ormai maturi per essere gestiti come canali di marketing più consolidati come l’e-mail marketing. Cerca di segmentare i Fan in gruppi per interesse o caratteristiche demografiche e crea post “mirati” per avere un numero di conversioni migliore.

E tu ottieni i risultati giusti dalla tua pagina Facebook?