Tratto da http://39marketingoperativo.wordpress.com/

Le display advertising sono quegli annunci che vengono inseriti all’interno di siti web tematicamente affini con il contenuto della pubblicità stessa.

Si tratta di una modalità di apparire con le proprie offerte o i propri messaggi per molti versi davvero “al posto giusto, al momento giusto).

In Italia questa modalità di pubblicità è ancora diffusa per lo più attraverso la rete dei servizi google AdWords, ma se dobbiamo guardare a cosa accade negli Stati Uniti, possiamo dire che FaceBook nel 2010 ha fatto la parte del leone.

In effetti a perdere tra i due contendenti sembra essere alla lunga Yahoo che sia in termine di generatore di traffico pubblicitario, sia come motore di ricerca perde un pò terreno.

Il mercato del display advertising, in tutto il mondo si sta ampliando in modo sensibile, per questo motivo Google si sta attrezzando facendo investimenti in tal senso, in modo da poter offrire servizi come già per AdWords e Analytics. A ottobre dello scorso anno, Google  ha reso noto che la display advertising ha generato in un anno ricavi per 2,5 miliardi di dollari e che YouTube monetizza più di 2 miliardi di visualizzazioni a settimana. Per questo motivo Google ha oltre 1000  ingegneri al lavoro per semplificare le complessità del settore, un investimento che dovrebbe attirare un numero maggiore di inserzionisti e ampliare i budget destinati a questa modalità di promozione.

In effetti, al momento, da utilizzatore le opportunità di configurazione di una campagna display adverstising sono ancora inferiori alle opportunità offerte da una campagna Google AdWords o da una campagna Facebook Ads, ma tutto questo impegno lascia sperare che le cose miglioreranno presto in termini di scelta:

– dei formati disponibili

– dei siti selezionabili per tipologia e altri parametri

E se investe Google, siamo certi investirà anche Facebook!

39marketing.it ti può aiutare anche a impostare una campagna Adwords di successo! Contattaci