Aziende SocialPremessa:

I social media sono  modalità di comunicare e scoprire “cosa dice il mondo”  ormai parte della nostra vita personale.
Ora, tanti manager e imprenditori iniziano, per moda o per convinzione, a utilizzare i social network per promuovere l’attività aziendale e auspicabilmente il business e le vendite.

Attenzione, perché i social media sono ingannevoli come strumenti di marketing aziendale.
Tutti pensiamo di conoscere come si usano, perché li frequentiamo come mezzo di svago e connessione con gli amici, ci piacciono perché sono gratuiti e danno spazi quasi illimitati di pubblicazione e produzione contenuti di testo, immagini e filmati… e allora vengono aperti senza un piano o una idea precisa account aziendali che poi rimangono abbandonati in rete senza utilità.

Questo è lo scenario che le agenzie di content management e web copywriting si trovano spesso di fronte!

In realtà, portare una azienda sui social media e fare in modo che questo si trasformi in un successo di immagine, ma soprattutto di vendite.

incrementare le vendite onlineSfruttare i social network per il business è questione di creatività marketing, pianificazione e web copywriting o scrittura creativa.

Vediamo come, partendo proprio dalle caratteristiche che tutti i social hanno.

1.I social sono dialogo, opinione e commenti

Quando una azienda decide di essere presente sui social media deve mettere in conto e accettare a priori di poter essere valutata, giudicata e commentata, nel bene e nel male!
Questo significa che l’azienda a sua volta non deve pensare di tenere un atteggiamento cattedratico, bensì deve adottare uno stile informale in cui comunicare e raccontare la propria attività quotidiana e non solo offerte commerciali, inviti a fiere, o patinate interviste al management. La vita dell’azienda è ciò che interessa i social, gli usi straordinari dei prodotti, le storie di clienti soddisfatti, le esperienze e le novità sono il sale dei contenuti social.

2. I social sono rapidi e frequenti

La parola chiave perché una azienda sfrutti al meglio questa caratteristica dei social è calendario editoriale.

Tra gli aspetti più difficili da gestire per una azienda sono proprio  la frequenza e la continuità di contenuti da creare e rendere pubblici sui social perché la strategia online funzioni. Prima di iniziare è infatti necessario individuare i macro argomenti di cui parlare e come disporli in un calendario che indichi le scadenze dei singoli contributi , gli autori, il social di destinazione e le parole chiave da usare in modo da mantenere una presenza quotidiana ed efficace per rendere l’azienda e la sua offerta più visibile.

3. I social sono virali e connessi tra loro

I contenuti di testo, immagini o filmati che un’azienda decide di condividere sui social devono essere pensati per creare interazione e voglia di condivisione. Come detto prima è necessario abbandonare lo stile da brochure e scrivere in modo più colloquiale, per promuovere il dialogo. Tanto più i lettori avranno voglia di commentare, segnare il loro gradimento o condividere quanto pubblicato dall’azienda, tanto più essa ne trarrà pubblicità indiretta e ampia!

La connessione tra social media inoltre consente all’azienda di collegare tra loro i vari account e ottenere l’effetto di pubblicare un contributo su una piattaforma e vederlo replicato automaticamente anche sulle altre. Facebook, LinkedIn, Google +, twitter , Instagram, Pinterest e wordpress come piattaforma per i  blog, possono essere tutti collegati e aiutare a ottimizzare la creatività sui social

4. I social sono la guida all’acquisto

E’ ormai risaputo grazie ad analisi di mercato e report sulle abitudini di acquisto nell’era di internet. La scelta sull’acquisto di beni e servizi importanti è sempre più influenzata dalla reputazione in rete e dai commenti lasciati da chi è già cliente soddisfatto o pentito!

E’ il classico caso della recensione su TripAdvisor che incide nella scelta del ristorante o della location per l’evento aziendale, oppure dei commenti negativi su chi ha provato a installare un software, e non ha trovato nessun supporto da parte del produttore per risolvere gli immancabili problemi di errori di sistema.

Se è vero che un cliente soddisfatto meno facilmente di uno insoddisfatto farà una recensione sull’azienda, è allora compito dell’azienda stessa stimolare i propri clienti fedeli e i follower più attivi a lasciare la loro opinione.

Inoltre, è necessario controllare in rete cosa si dice dell’azienda ed essere pronti a rispondere al meglio alle obiezioni e alle critiche. Le opinioni vanno sempre rispettate, ma è altrettanto importante difendere la propria attività raccontando il punto di vista personale. Il pubblico dei social apprezzerà certamente!

5. I social sono un centro di informazione

Un’aspetto che rappresenta la logica conseguenza del punto precedente: gli utenti prima di  essere pronti all’acquisto hanno la necessità di informarsi su come risolvere le loro necessità. Quando sono in questa fase, coloro che cercano in rete e sui social informazioni, apprezzano le aziende e gli esperti che pubblicano contenuti ad alto valore informativo, senza un diretto e necessario atteggiamento market taro!

Una tipologia di attività che l’azienda può realizzare e promuovere sui social sono blog tematici, e-book e guide da scaricare….tutti modi per mostrare la propria competenza di settore, incrementare la reputazione e soprattutto reperire nuove e-mail grazie al download dei materiali in forma gratuita, ma dietro registrazione.

6. i social sono reputazione, brand image e visibilità sui motori di ricerca

Argomento scottante: la rete non dimentica….la sua memoria è elefantiaca!
Le Aziende devono prestare attenzione a ciò che pubblicano e producono in rete perché tutto rimarrà per lungo tempo. Il lato positivo di questa faccenda è che i contributi migliori avranno altrettanta vita lunga, e resteranno ai primi posti dei motori di ricerca, procurando pubblicità e visibilità gratuita ed efficace.

Perché la visibilità sui motori di ricerca, detta anche posizionamento organico, si incrementi drasticamente è necessario che la comunicazione sui social media segua alcune precise regole di web marketing e SEO:

  • Stratta sinergia con tutta la comunicazione dell’azienda e soprattutto con ciò che viene pubblicato sul sito web che deve sempre essere allineato e collegato alla presenza sui social media
  • Redazione dei testi e descrizione di immagini e filmato attraverso l’utilizzo delle parole chiave che meglio descrivono l’offerta aziendale, comprese le indicazioni di geolocalizzazione del business (area geografica in cui si estende la forza commerciale dell’azienda)

39Marketing, agenzia di web marketing di Milano può essere utile alla tua azienda per sfruttare al meglio i social network? scrivi a comunica@39marketing.it per chiedere consiglio

Google+ Donatella Ardemagni