MailUpMolte aziende ancora non usano in modo strutturato l’e-mail marketing, altre lo utilizzano ma in modo non completo, solo come veicolo di comunicazione e non come strumento di vendita.

Sono molte le motivazioni per cui una azienda dovrebbe usare l’e-mail marketing come strumento di vendita, dal momento che rappresenta comunque ancora, soprattutto nel b2b, uno dei canali più efficaci per il marketing interattivo e relazionale.

Inoltre, l’e-mail marketing offre risultati comprovati e misurabili, in modo da essere valutati e continuamente ottimizzati  per un miglioramento continuo dei risultati.

Per sfruttare al massimo l’E-mail marketing è però necessario avere il giusto strumento e il giusto partner, non tutte le soluzioni sono uguali e in questo caso gli strumenti reperibili in rete gratuiti davvero non sono in grado di rappresentare una buona soluzione professionale.

Abbiamo voluto individuare 3 buoni motivi per cui un’azienda dovrebbe sfruttare l’e-mail marketing come mezzo per vendere

1. E-mail marketing per GESTIRE nuove opportunità di contatto approfittando di dati e informazioni che consentano di creare contenuti

– segmentati e mirati

– disponibili in momenti differenti da quelli in cui si consulta il web

– altamente diffusi grazie alla disponibilità degli smartphone che consentono di leggere le e-mail ovunque

– contenuti altamente dinamici in base agli interessi dell’interlocutore

Una piattaforma di e-mail marketing, come Mail Up, rende questo possibile, anche con risorse limitate, per raggiungere i destinatari selezionati in base a filtri precisi, superare i filtri antispam, verificare azioni e interessi di ogni interlocutore e collegare le attività sulla mail a quelle svolte sul sito che contiene la pagina di atterraggio, per l’approfondimento della proposta commerciale.

2. e-mail marketing FARE DI PIÙ CON MENO per superare la cronica mancanza di tempo e risorse che affligge gli uffici marketing.

Opportunamente dotati di strumenti efficaci e semplici da usare, il tempo può essere dedicato alla parte di marketing intelligence per studiare i messaggi giusti e gli interlocutori da stimolare. Spazio dunque per la creatività.
Nella fase di marketing intelligence è importante definire a tavolino il workflow della campagna in modo da avere obiettivi, misurazioni e criteri di valutazione del ROI ben chiari fin dall’inizio. Chiari a sé e chiari a tutti i colleghi e reparti coinvolti nella attività.
Automatizzando le attività ripetitive si migliorano l’efficienza e il ROI .

3. e-mail marketing CONNESSO AL SISTEMA E- COMMERCE

Informazioni su dati anagrafici, preferenze, tipologie di acquisto, frequenza di acquisto, ecc devono diventare patrimonio comune all’attività commerciale del sito di vendita online ma anche dell’e-mail marketing.
Poter contare su questi dati significa essere capaci di progettare campagne di e-mail marketing molto più efficaci e orientate alla vendita.
MailUp e la piattaforma Magento per l’e-commerce rappresentano un ambiente altamente integrato e per questo efficace.
Messaggi transazionali e Messaggi dedicati al cross selling non tarderanno a mostrare la loro efficacia nel processo di vendita!

La vostra azienda è pronta ad organizzare al meglio per il 2014 l’attività di e-mail marketing?
Contattate 39Marketing, agenzia SEO e marketing di Milano, per valutare insieme quanto potrebbe incidere positivamente sulle vostre attività commerciali un buon processo di e-mail marketing. Contatta 39Marketing