Content Marketing è anche Content Curation

Il post di oggi potrà sembrare strano a molti, ma tratta di un aspetto del content marketing importante per le aziende e i professionisti che hanno come obiettivo quello di posizionarsi come leader e punto di riferimento nel proprio settore.

In sinergia con la vostra strategia di creazione originale di contenuti marketing dovreste sempre inserire nel vostro calendario editoriale una quota di informazioni rilevanti pubblicati da altri.
Condividere contenuti di valore prodotti da altri ha certamente almeno due vantaggi:

Miglioramento della Leadership:
Proporre al vostro pubblico i migliori contributi relativi al vostro mercato vi pone nella posizione di esperti e opinion leader.

Ottimizzazione delle risorse:
Condividere contributi di altri aiuta a rendere il proprio piano editoriale continuo, consistente e rilevante, anche quando il tempo per fare tutto sfugge.

Il suggerimento è quello di dosare i contenuti originali con quelli condivisi prodotti dal altri in un rapporto 65% – 35%

“La chiave per la cura dei contenuti è distinguere con cura tra condivisione e aggregazione”

In sostanza, quello che stiamo proponendo come virtuoso non è una semplice aggregazione e condivisione senza commento di contenuti proposti da altri.
I vostri lettori aspettano che ad una condivisione corrisponda anche il vostro commento per spiegare il valore del contenuto proposto.

Cosa ne dite? Lavorare in rete significa davvero fare networking e quindi abbandonare sentimenti di gelosia ed esclusiva, per aprirsi alla condivisione e alla partecipazione con gli altri attori del proprio mercato. Senza timore!

Buon lavoro

Donatella Ardemagni – 39Marketing

Pubblicato da 39Marketing - Donatella Ardemagni

Content Marketing e Comunicazione Online, lo strumento giusto per tutte le aziende che vogliono essere visibili in rete e raggiungere nuovi contatti! Scopri tutto su www.39marketing.it

2 pensieri riguardo “Content Marketing è anche Content Curation

  1. Grazie mille Donatella. . Mi è stato davvero utile questo post. Solo non ho ben chiara un cosa… quando parli di inserire un 35% di prodotto derivante da esterni al nostro sito o blog si conviene sempre restando nel tema o si può spaziare e quinde rendere un blog/sito più a cattivante e quindi più ricco di contenuti?

Rispondi a vivereinblu Cancella risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: